La Thailandia è il paese più visitato del Sud-Est asiatico. Questo grazie alle bellezze naturali incomparabili, come le sue splendide isole tropicali al Sud e la giungla nel Nord, ma anche meraviglie storico-artistiche, templi buddisti e musei. Tutto questo accompagnato dalla possibilità di realizzare vacanze in luoghi molto belli senza splendere cifre astronomiche. L’ottimo rapporto qualità-prezzo è, infatti, una delle caratteristiche più evidenti della destinazione. Vero paradiso per lo shopping, la Thailandia si è guadagnata nel tempo una meritata fama anche quanto a patrimonio naturalistico e culturale: un viaggio nel Paese dei sorrisi vuol dire venire in contatto con un luogo dalla forte identità che ama definirsi e distinguersi come “thainess”: cibo, massaggi e benessere, artigianato, festività, ospitalità, tutto entra in quel particolare carattere precipuo dell’essere “thai”. ”

1° GIORNO – Arrivo a Bangkok e sistemazione in hotel                                                                  

Arrivo all’aeroporto internazionale di Bangkok. Trasferimento in hotel. Solitaire Bangkok ****, hotel accogliente in stile thai-moderno ubicato in posizione centralissima nella vivace Sukhumvit Soi 11, una delle aree più frequentate della capitale, con una vasta gamma di proposte fra ristoranti, locali serali, centri benessere e possibilità per lo shopping. La stazione del treno veloce sopraelevato (Sky-train) rimane a pochi minuti di passeggiata dall’hotel. A due passi dalla struttura troviamo alcuni fra i locali serali più noti in città (Sugar, Levels, Above Eleven, Oskar Bistro e molti altri.) Pomeriggio libero da dedicare al relax dopo il lungo volo intercontinentale. Cena libera. Primo pernottamento a Bangkok. 

2° GIORNO – Bangkok classica e insolita riverside                                                                      

Colazione in hotel e incontro con la guida parlante italiano. La prima tappa della giornata sarà il celebre Wat Pho, il “Tempio del Buddha reclinato”, con la sua enorme statua del Buddha disteso, alta 15 metri e lunga 46 metri. Il Wat Pho è il monastero Buddista più antico della città ed ospita anche la più antica scuola di massaggi thailandese. A seguire con un battello pubblico raggiungerete il Wat Arun, o “Tempio dell’Aurora”, vero e proprio simbolo della città e un tempo residenza reale di Re Taksin. È ubicato sulla sponda opposta del fiume Chao Praya rispetto al Wat Pho e alla moderna Bangkok. Da qui sarà breve la distanza per raggiungere il caratteristico quartiere di Kudicheen (Kudi Chin), uno dei primi insediamenti in Bangkok dopo la distruzione di Ayutthaya, che conserva ancora intatte la propria identità e le proprie architetture. Le pittoresche case di legno sono protette dallo splendido campanile della chiesa di Santa Cruz, edificata dai portoghesi intorno al 1770 e poi ristrutturata in stile neo-rinascimentale da due architetti Italiani agli inizi del 1900.Proseguimento a piedi lasciando l’intricata rete di canali che forma la periferia della capitale, lungo un percorso ricco di atmosfera fino a raggiungere il piccolo villaggio e conoscere la comunità locale, dove il tempo sembra essersi fermato! Visiterete l’antica pasticceria (Thanusingha Bakery House) che tutt’ora sforna i prelibati dolci portoghesi a base di uova e zucchero, il piccolo museo Baan Kudi Chin e l’esotico tempietto taoista di Kuan an Keng Shrine, immersi in un caleidoscopio di culture perfettamente in sintonia fra loro. Termine delle visite e pranzo in ristorante locale sulle rive del fiume Chao Praya. Nel pomeriggio l’ultima e la più importante tappa della giornata: il maestoso e stupefacente Royal Grand Palace con il Wat Phra Kaew, il “Tempio del Buddha di Smeraldo”. Il Palazzo Reale include al suo interno anche il Palazzo Chakri (visitabile solo dall’esterno), il Palazzo Dusit e il Palazzo Montien, questi ultimi visitabili all’interno solo in alcuni. Per la metà del pomeriggio termine delle visite e rientro in hotel. Cena libera e pernottamento a Bangkok.  

3° GIORNO – Visite al mercato Galleggiante di Damnern Saduak, Wat Tham Suea, Tempio della trigre nella grotta, Ponte sul fiume Kwai, Mercato locale cittadino, Pernottamento nella giungla.                                                                                      

Colazione e check out. Incontro con la guida parlante italiano del tour. La prima tappa dalla giornata sarà presso il celebre Mercato Galleggiante di Damnern Saduak. A bordo di una tipica motolancia procederemo lungo gli esotici canali rurali fino a raggiungere il noto e pittoresco mercato. Lungo il fiume le simpatiche imbarcazioni in legno formano degli intricati vivai, dove le venditrici riescono a districarsi agilmente per offrire ai passanti i prodotti della cucina e dell’artigianato locale. Tempo a disposizione per la visita del brulicante mercato e proseguimento verso le selvagge montagne della regione del fiume Kwai, fino a raggiungere il Wat Tham Suea, il “Tempio della tigre nella grotta“, scenografico ed esotico complesso templare sulla cima di una collina (raggiungibile sia a piedi che con la comoda funicolare) dove potrete unirvi ai devoti credenti offrendo incensi e fiori di loto, e ammirando i bellissimi panorami sulla campagna circostante. Visita della celebre grotta ai piedi della collina e ripartenza. Da qui sarà breve la distanza per raggiungere Kanchanaburi, dove pranzeremo sulle rive del fiume con una magnifica vista sul “Ponte sul fiume Kwai” e sulle prime montagne che delimitano il confine naturale fra Thailandia e Birmania, teatro dei conflitti durante la seconda guerra mondiale. Dopo pranzo la visita del famoso ponte e del caratteristico mercato locale cittadino. Proseguimento verso il confine birmano lungo uno scosceso percorso di montagna che attraversa la fitta foresta tropicale, fino a raggiungere un affascinante eco-resort totalmente immerso nella natura sulle rive del fiume Kwai. Sistemazione al Home Phutoey Hotspring & Nature Resort, il panorama qui è spettacolare, con le montagne ricoperte di giungla che sovrastano l’eco-resort e arrivano a lambire gli argini del fiume, creando un’ambientazione particolarmente suggestiva e romantica. Parte finale del pomeriggio si è liberi di fare un bagno nella piscina del resort, posta ai piedi delle lussureggianti montagne e inserita in un contesto paesaggistico davvero incantevole e di grande atmosfera. Cena libera e pernottamento nella giungla. 

4° GIORNO – Crociera privata in motolancia sul fiume Kwai, visita del Parco Nazionale Sai Yok Yai, pranzo su zattera privata in legno con bagno nelle cascate                                                                                                                    

Colazione in hotel e check out. Incontro con la guida parlante italiano e partenza per una avvincente crociera privata in motolancia, risalendo il corso del fiume Kwai fra le montagne e la fitta giungla. Dopo 50 minuti in navigazione nella spettacolare foresta giungeremo nel cuore del Parco Nazionale Sai Yok Yai. Visita del Parco Nazionale proseguendo su una grande zattera privata in legno in navigazione sul fiume. Pranzo incluso a bordo della zattera, che verrà trainata sotto una delle piccole cascate che si gettano nel fiume Kwai. Qui avremo anche la possibilità di fare un ‘emozionante doccia sotto la cascata… ricordarsi il costume da bagno! Dopo pranzo trasferimento a Bangkok con arrivo previsto nel tardo pomeriggio. Arrivo in hotel. Cena e pernottamento al Solitaire Bangkok.

5° GIORNO – Ayuttaya: l’ antica Capitale del Siam, Ang Thong e Wat Muang, Phichit con complesso templare e santuario Wat Mai Plai Huai                                                                                                                                          

Colazione in hotel e check out. Partenza di primo mattino in direzione Nord fino a raggiungere Ayuttaya, la città che fu sede del Re del Siam per oltre 400 anni. Inizio delle visite con le rovine delle celebri pagode campaniformi nel tempio dell’antico palazzo reale, il Wat Sri Samphet. A loro fianco si trova il celebre Wat Monhkon Bophit, con la sua imponente e veneratissima statua del Buddha in posizione seduta. Visiteremo anche le pagode in stile cambogiano dell’immenso Wat Chai Wattanaram, scenicamente adagiato sulle rive del fiume Chao Praya, in un contesto mistico e di grande suggestione. Da Ayutthaya sarà poi breve la distanza per raggiungere Ang Thong e il tempio Wat Muang, noto per il maestoso e stupefacente Buddha dorato che svetta al cielo per 92 metri di altezza e per 63 di larghezza, e che rappresenta l’immagine sacra più imponente della Thailandia. Pranzo durante l’escursione e proseguimento verso Nord fino a raggiungere Phichit, dove visiteremo uno dei santuari più insoliti del paese, il Wat Mai Plai Huai. Avvolti in un clima surreale, ci inoltreremo alla scoperta di questo magico complesso templare, angolo della Thailandia ancora sconosciuto al turismo occidentale e di massa, luogo di culto e pellegrinaggio, fra mistiche rappresentazioni della vita Buddhista, imponenti santuari, statue di animali sacri e ammalianti raffigurazioni soprannaturali. Da Phichit diretto trasferimento a Phitsanuloke, adagiata fra le risaie delle pianure centrali thailandesi. Arrivo nel tardo pomeriggio. Cena libera e pernottamneto al Pattara Resort **** Boutique.                                                                                                                              

6° GIORNO – Parco Storico di Sukhothai, UNESCO World Heritage Site, Organic Farm Experience, arrivo nella Rosa del Nord

Colazione in hotel e check out. Inizieremo la giornata con la visita di uno dei siti archeologici più importanti del sud-est asiatico, dichiarato dall’UNESCO Patrimonio Mondiale dell’Umanità. Sukhothai, la prima capitale del Siam, è la culla dell’arte, della cultura e della lingua thailandese. Merito del grande Re Ramkhameng, la cui statua è proprio all’ingresso del Parco Storico. Visiterete i templi Wat Sa Sri e Wat Sri Sawai. immersi nella pace e nella tranquillità della sonnolenta campagnia thailandese. L’escursione verrà effettuata in bicicletta o utilizzando i treni elettrici messi a disposizione dalle autorità locali. Usciti dalle mura perimetrali del Parco Storico raggiungerete il Wat Sri Chum, dove potrete ammirare la maestosa e imponente statua del Buddha alta 15 metri. Prossima tappa l’Organic Farm nei pressi della località di Sri Satchanalai, attraversando l’esotica e suggestiva provincia rurale della Thailandia più tradizionale. Passeggiando all’interno della fattoria potrete osservare, tra le altre coltivazioni, le diverse fasi della lavorazione del riso, l’elemento principale e autentico Re della tavola nella cucina thailandese e asiatica. Al termine della visita si andrà a pranzo, nell’agriturismo della stessa fattoria, per un succulento e salutare pasto preparato con i prodotti delle culture biologiche dell’Organic Farm. Proseguimento in direzione Nord fin a raggiungere il territorio dell’Antico Regno di Lanna dove Chiang Mai (Rosa del nord) ne fu la capitale per più di 5 secoli. Arrivo al hotel Shewe Wana Boutique Resort & SPA ****, cena libera e pernottamento. 

7° GIORNO – Wat Prathat Doi Suthep, Doi Pui, Villaggio Hmong, Rommai Rimping, Centro storico di Chiang Mai e Wat Phra Sing, escursione in calesse: Wiang Kum Kam                                                                                                                  

Colazione in hotel e partenza per la visita della città di Chiang Mai, la “Rosa del Nord”. Risalirete le colline che dominano la città fino a raggiungere i 1060 metri di altitudine, dove troverete lo splendido Wat Prathat Doi Suthep. Il tempio, con la sua maestosa e suggestiva pagoda dorata, è il vero e proprio simbolo della città, fascinosamente incastonato sulla cima della montagna in un contesto paesaggistico di grande atmosfera. È possibile raggiungere la vetta sia tramite i comodi ascensori sia percorrendo gli oltre 300 gradini dell’antica scalinata. Proseguirete fino alla montagna del Doi Pui, dove visiteremo un caratteristico villaggio di etnia Hmong, incastonato fra le montagne ricoperte di giungla e ancora lontano dal turismo di massa. Rientro a Chaing Mai a pranzo presso l’accogliente ristorante Rommai Rimping. Mentre starete adagiati sulle rive del fiume Ping, vi verrà offerta la squisita cucina thailandese e regionale in un contesto rilassante e d’atmosfera. Dopo il pranzo si raggiungerà il centro storico. I templi e gli edifici più importanti della città rimangono all’interno delle mura perimetrali a pianta quadrata, un tempo alte e possenti, ora in rovina, che delimitavano il centro cittadino. Si visterà il meraviglioso Wat Phra Sing, due edifici dall’originale e caratteristica struttura in legno intagliato, decorato e impreziosito da inserti in oro. Adiacente troviamo la pagoda campaniforme funeraria del Re Mengrai e l’antica biblioteca dei monaci. A seguire si effettuerà un’escursione in calesse alla scoperta delle rovine dei Templi dell’antica città di Wiang Kum Kam, fra le tranquille stradine di campagnia nella sonnolenta provincia rurale di Chiang Mai, dove il tempo sembra essersi fermato! Termine della visita e rientro in hotel. Cena libera. 

8° GIORNO – Wat Phrathat Doi Saket, Tempio Bianco, Triangolo d’oro, Museo Baan Dam (Casa Nera), Tempio Blu            

Colazione e check out e partenza in direzione nord-est. Usciti dalla città di Chiang Mai, nella immediata provincia rurale si visiterà il mistico complesso templare del Wat Phrathat Doi Saket, sulla cima della collina e ancora non raggiunto dal grande turismo, in un’oasi di pace e tranquillità con bella visuale sul paesaggio circostante e sulle prime montagne della provincia di Chiang Rai. Proseguimento fino a raggiungere lo stupefacente Wat Rong Khun, meglio conosciuto come il “Tempio Bianco“. Pranzo durante l’escursione nei pressi del Tempio e proseguimento verso Nord fino a raggiungere le aspe vette ricoperte di giungla che segnano il confine naturale fra Thailandia e Birmania, Da qui sarò breve la distanza per raggiungere il Triangolo d’oro, uno dei luoghi più celebri del Sud-est asiatico, e che rappresenta il punto dove le acque del Grande fiume Mekong toccano contemporaneamente la Birmania, la Thailandia e il Laos. Proseguimento con la visita della “Casa Nera“, il Museo Baan Dam, prima del trasferimento a Chiang  Rai, dove si potrà ammirare lo spettacolare Wat Rong Suea Ten, il “Tempio della tigre danzante”, noto come il Tempio Blu. Di recente costruzione, pur rimanendo ancora sconosciuto al turismo di massa, è senza dubbio, insieme al Tempio Bianco, uno dei templi più incantevoli e suggestivi del Paese. Sarà questa l’ultima visita della giornata, con la quale si completerà un percorso davvero unico che unirà Buddhismo e arte moderna in un contesto esotico ammaliante e fortemente spirituale. Trasferimento in hotel. Cena libera e sistemazione al hotel Nai Ya **** Boutique. 

9° GIORNO – Trasferimento all’aeroporto di Chiang Rai                                                                  

Colazione in hotel e check out entro in mattinata. Trasferimento all’aeroporto di Chiang Rai.

PARTENZE SU RICHIESTA (MINIMO 2 PARTECIPANTI)

POSSIBILITÀ ESTENSIONE MARE

La Quota COMPRENDE: Trasferimenti, Visite ed escursioni come da programma, Mezzo riservato con autista e guida parlante italiano in accompagnamento, Noleggio imbarcazioni durante le escursioni su fiumi, laghi e canali, Sistemazione in camere doppie negli hotels indicati con trattamento di pernottamento e prima colazione, Colazioni e pranzi come da programma, Biglietti e tasse di ingresso nei luoghi delle visite/templi/parchi nazionali/parchi storici, Assicurazione medico-bagaglio standard.

La Quota NON COMPRENDE: Voli e tasse aeroportuali (verrà proposto il volo con la tariffa migliore), Pasti non menzionati, Bevande durante i pasti, Extra; Mance e spese di carattere personale, Tutto quanto non specificatamente menzionato in “la quota comprende”, Assicurazioni integrative.

Thailandia Fuorirotta